WhatsApp gratuito?

google-plus Scritto da . Postato in Notizie

WhatsApp è certamente la più nota (e sicuramente la più usata) app di messaggistica istantanea.whatsapp logo
In questi giorni, ha fatto molto discutere in quanto dopo anni di politica a pagamento del servizio, ci ha regalato il prolungamento del servizio a vita.
Questo non è certo un problema per i pochi privilegiati che da primi iscritti, o clienti Apple si erano ritrovati l'uso dell'app gratuito a vita da subito.

Come mai questa scelta?

Come molti sanno, WhatsApp, già da qualche tempo è stata acquistata da Facebook. L'operazione, avvenuta oramai qualche anno fa infatti, era costata circa 16 miliardi di euro (secondo i più).

Potrebbe interessarti: Perché Facebook ha comprato Whatsapp

Cosa avrà mosso Zuckenberg e il suo staff a comprare WhatsApp? Paure? Desiderio di controllo su una app che aveva surclassato il suo Messenger?
Probabile. Sta di fatto che comunque sia, oramai, Messenger dopo mesi di "ripresa", è alle spalle di WhatsApp con circa 100 milioni in meno di utenti.
Così alcuni, hanno presunto che, raggiungendo circa 800 milioni di utenti Messenger (900 milioni gli utenti WhatsApp), ed essendo questi gratuito come altri concorrenti equivalenti, WhatsApp si sia piegato alle logiche comuni per diventare esso stesso gratuito.

Potrebbe interessarti: Messenger, la chat di Facebook ha 800mln di utenti. Segue WhatsApp con 900 mln

Ma davvero è così? E' poi davvero solo positivo questo cambiamento di rotta?

Qualcuno dice di no e in rete, già si parla di una politica di monetizzazione diversa rispetto a quella finora adottata, o di un danno verso realtà a pagamento e un impoverimento dei contenuti perché veicolati verso poche app gratuite:

WhatsApp gratis: perché (non) è una buona notizia

Congetture? Staremo a vedere...

Poi diciamolo: Tutto sommato il costo annuo di WhatsApp era davvero esiguo e certo ininfluente sulle tasche dell'utente finale.
Il problema, esisteva forse per chi, quando si trattava di fare il rinnovo andavano in panico non sapendo come pagare (perché non in possesso di competenze informatiche, o perché sprovvisti di carte di credito) e dovevano affidarsi ad altri per poter continuare ad usufruire dell'app.
Ora questi utenti (e chi a mio avviso senza motivo cercava di non pagare WhatsApp), saranno felici, visto che tutto ciò non sarà più necessario: WhatsApp è finalmente gratuito e per sempre, così come la notifica di questi giorni senz'altro vi avrà avvertito.
Ad alcuni, il messaggio è arrivato due volte, o forse come nel mio caso 3 volte: La prima per avvertire del prolungamento a vita, il secondo ci ha ripensato e mi ha rimandato a fine 2018 e il terzo che ha confermato la natura perpetua del servizio...

Che cosa importa se sono arrivati due, tre o addirittura 10 messaggi diversi? Comunque sia, è un dato di fatto: Addio agli 89 centesimi di euro immolati annualmente a WhatsApp!

Se hai gradito l'articolo, condividilo, basta un click!

  • logo prontopro
  • logo boutique serramento
  • koilab japan and tropical fish farm
  • Trasloco economico - gruppo Arco Traslochi
  • logo flash pulizie
  • logo revolution
  • logo planetkoi small
  • logo finiture
  • ick logo template
  • montaggio mobili trento

Realizzato da: Daniele Gagliardi
Viale Monache 3 - 38062 Arco - TN
- Contattami -

Per essere più facile ed intuitivo, il blog fa uso dei cookie, piccole porzioni di dati che consentono di capire come gli utenti navighino e ne visualizzino le pagine. I cookie non registrano alcuna informazione personale sull'utente ed eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. La nostra Privacy Policy è cambiata: Ti invitiamo a prenderne visione. Oppure visiona la nostra Cookie Policy: