Condividere: la chiave del successo?

google-plus Scritto da . Postato in Pensieri

Scrivo questo blog da 3 anni, senza ricavare nulla, pur avendo lavorato ore nel realizzarne i contenuti, trovare e divulgare soluzioni che possano risolvere situazioni annose per me e chi giunga attraverso la rete agli articoli che ho scritto.

Ho anche condiviso molto del materiale che per anni ho sviluppato per i corsi FSE e base che ho svolto in tutta l'area del trentino, fino a finire a Fondo. A fondo proprio no, visto che Fondo è nell'alta Val di Non.

Formazione, dispense ed esercizi

Dispense ed esercizi che potete scaricare nella sezione download, è solo una parte di quello che ho creato e ottimizzato per riuscire ad essere efficace in classe e attrarre l'attenzione dei miei allievi. Nell'ambito della mia posizione lavorativa attuale, ho creato persino delle esercitazioni illustrate, usando molte ore del mio tempo nel realizzarle. Ma la soddisfazione più grande è e resta vedere altri beneficiare del lavoro fatto e dare la possibilità ad altri di crescere... Vedere la gratitudine nei loro occhi.

Mi manca quel mondo, il mondo della formazione intendo. Per anni sono stato un formatore nell'ambito di corsi Windows e Office base, per poi accedere negli ultimi anni, quando ormai il fondo sociale europeo aveva esaurito la maggior parte delle sovvenzioni, a corsi più avanzati, i corsi ECDL, il famoso patentino europeo per l'uso del computer. Tra l'altro se devo essere sincero io ho sempre rifiutato di farlo perché lo ritenevo inutile e alla fine ironia della sorte sono finito ad insegnare come superarne i moduli ad altri...

Il mondo della formazione mi gratificava, per il semplice fatto che io, per quanto poco sapessi, ero in grado di trasmettere delle informazioni importanti per quanto semplici. Chi veniva ad ascoltare le lezioni, dopo un percorso formativo aveva davvero imparato qualcosa. Per me non era solo un lavoro: era passione e lo facevo con il massimo dell'impegno.

Condividere per e con passione

Oggi, per me è lo stesso. Scrivo, e lo faccio perché mi piace. Non so se poi qualcuno troverà interessante ciò che scrivo, ma è la mia libera espressione in un mondo dove la condivisione delle idee sta alla base di tutto. Molti non saranno d'accordo, magari perché gelosi del loro know how o perché pensano di non avere molto da dare.

Ma pensiamoci un attimo: Che mondo sarebbe se invece di inseguire il profitto, ognuno condividesse quello che sa? Non è difficile immaginarlo vero? Vero non è sempre così, l'informazione molto spesso si paga.
Ma se invece, la conoscenza fosse di tutti e se per raggiungere un obbiettivo potessimo fare appello a informazioni tratte da chi ha già sperimentato quello che vogliamo fare noi e beneficiare della sua esperienza? Perderemmo ore sperimentando o cercando di risolvere rebus già risolti da altri?
La risposta è no! Il mondo progredirebbe più in fretta perché potremmo attingere a una fonte inesauribile di know how già pronti dai quali si potrebbe iniziare a costruire altra conoscenza e da questa altra ancora a una velocità molto più rapida ed efficace di quella attuale. Non solo questo, l'informazione attendibile e affidabile, crescerebbe esponenzialmente a scapito di quanto è inutile e improduttivo.

Aldilà di questi miei pensieri è certo che condividere è un mezzo efficace per rendere disponibile l'informazione a tutti e per consentire ad altri di beneficiare di noi stessi. Essere utili agli altri, fare del bene agli altri è senz'altro uno dei più bei doni che ci fa la vita e probabilmente la chiave del successo. Perché farlo? Che ne sarebbe di noi se non lo facessimo? Magari saremmo rispettati per quello che siamo diventati, ma saremmo davvero realizzati, avremmo davvero successo se poi portassimo il nostro sapere con noi senza darlo ad altri? In fin dei conti come dice la bibbia, c'é più felicità nel dare!

Per questo, sono convinto che le informazioni non debbano essere scritte solo e unicamente per il desiderio di riempire pagine di blog e guadagnare sulla frequenza e il numero delle visite in perfetta proporzione con i click dei banner che abbiamo sparso qua e la per tentare in qualche modo di riuscire ad ottenere un ritorno dal tempo investito.

Le informazioni devono essere utili e sincere, uniche e non scopiazzate qua e la magari danneggiando qualcun'altro. Anche Google, nella sua ricerca di rendere il web migliore sta privilegiando attraverso algoritmi complessi l'originalità e l'informazione ben fatta, a scapito di quanto è il sistema di keywords che con l'andare del tempo perderà sempre più importanza in uno scenario dove l'informazione e la condivisione di materiale unico e autentico sono prima di tutto.

Per questo sono convinto, che la condivisione pura e reale del nostro sapere è in parte la chiave del successo e della reallizzazione di ognuno di noi. Sono inoltre convinto che se ognuno di noi lo facesse, riusciremmo a trasformare la rete non in un sistema di schiavitù multimediale, ma in una fonte inesauribile di idee che spingano tutti noi a crescere... Insieme!

Se hai gradito l'articolo, condividilo, basta un click!

  • logo prontopro
  • logo boutique serramento
  • koilab japan and tropical fish farm
  • Trasloco economico - gruppo Arco Traslochi
  • logo flash pulizie
  • logo revolution
  • logo planetkoi small
  • logo finiture
  • ick logo template
  • montaggio mobili trento

Realizzato da: Daniele Gagliardi
Viale Monache 3 - 38062 Arco - TN
- Contattami -

Per essere più facile ed intuitivo, il blog fa uso dei cookie, piccole porzioni di dati che consentono di capire come gli utenti navighino e ne visualizzino le pagine. I cookie non registrano alcuna informazione personale sull'utente ed eventuali dati identificabili non verranno memorizzati.