Smartphone di produttori cinesi nel 2020

google-plus Scritto da . Postato in Android

Volete acquistare un telefono nuovo e siete indecisi se acquistare il solito Samsung, un iPhone oppure risparmiare affidandovi ad un telefono made in China. Magari ve lo hanno stranamente consigliato nel vostro negozio di fiducia o come telefono associato ad un piano tariffario del vostro operatore. In preda al dubbio se è davvero conveniente acquistare un telefono cinese e se vi sono sostanziali differenze tra un cosiddetto "telefono di marca" e uno prodotto in Cina, Corea o altrove, siete approdati su questo blog.

Beh... Sei nel posto giusto! Continua a leggere e saprai la risposta!

Giusto per ricordare, qualche anno fa, impazzavano nella rete articoli che accusavano i produttori cinesi di inserire volutamente falle di sicurezza nel software, ne paventano la nocività dei materiali o l'inadeguatezza dei valori delle radiazioni SAR. 

Potrebbe interessarti l'articolo:

Telefono cinese o non cinese?

Oggi, invasi da dispositivi di marche come Oppo, Xiaomi, Realme, OnePlus, Meizu, Honor ed altri ancora, sembra che queste voci si siano placate e che d'altro canto vi siano una marea di articoli che ne decantano i pregi.

Alcune marche, sono addirittura adottate negli spot di 3, Wind e altri ancora...

Ma ci si può fidare?

Sicurezza dei dati

Da studi, inchieste etc., sembra che non siano i telefoni cinesi a costituire un problema di sicurezza.

E' bene ricordare comunque che i nostri dati non sono mai al 100% al sicuro. Falle software nei sistemi operativi, come nelle app etc., rendono il tema sicurezza relativo. Non per nulla, vi sono in continuazione patch di sicurezza ed aggiornamenti al riguardo (Una è stata appena emessa per il sistema Android).

Cosa trita e ritrita, c'è da considerare il fatto che oggi praticamente tutti i dispositivi vengono realizzati in oriente per il semplice fatto che come è semplice intuire, manodopera e costi di produzione continuano ad incidere pesantemente sul prezzo finale del device.

Anche Apple, nonostante gli sforzi, prosegue nella produzione in Cina presso Foxconn, anche se quest'ultima, ha asserito di poter aiutare Apple a far fronte alla sue necessità per il mercato americano producendo i suoi iPhone fuori dal cinese... Sarà vero?

Apple è pronta a fare a meno delle fabbriche cinesi per l’iPhone

Costano davvero meno dei concorrenti?

redmi note 8t whiteAl tempo della stesura del primo articolo al riguardo, si additavano come motivi del costo più contenuto la mancanza di innovazione, componentistica più economica o "riciclaggio" dei componenti non passati ai controlli dei big, il non possedere reti di distribuzione dedicate, aree di sviluppo etc.

Oggi la sitazione è rimasta tale? Direi di no: aziende come Xiaomi hanno aperto i loro primi store dedicati in Italia. Marchi cinesi vendono i loro prodotti su Amazon o nei negozi di elettronica e sempre più persone ne posseggono uno.

Ancora usano la strategia di creare aspettativa prima del lancio dei nuovi modelli, ma ora si stanno internazionalizzando uscendo fuori dai confini della loro nazione di produzione, proponendo talvolta prodotti che vantano soluzioni mai adottate prima da altri concorrenti. Un esempio? Vedasi la prima pentacamera da 108Mp del Xiaomi Mi Note 10, o la soluzione senza bordi dello schermo del Mi Mix.

E i prezzi? Rimangono contenuti se si acquista un prodotto di fascia medio bassa, ma se si punta a qualcosa in più il prezzo lievita. Magari non raggiungerà i prezzi di Samsung, Huawei e certo non quelli di Apple. Tuttavia, non fa strano vedere ad esempio un telefono di OnePlus a 500-600 €. 

Qualità e componenti

Le schede tecniche sono quelle che chiariscono il punto: molto spesso la componentistica eguaglia quella di LG o Samsung.

I SoC Qualcomm che equipaggiano un dispositivo LG può essere lo stesso di uno di marca Meizu. A volte invece adottano SoC MediaTek, il quale sta dando del filo da torcere a Qualcomm proponendo chipset sempre migliori e dalle prestazioni interessanti.

La qualità costruttiva si può apprezzare nelle linee moderne, scocca in alluminio/magnesio (come per iPhone) e vetri rinforzati con protezione Gorilla Glass 3,4 o 5 a seconda della versione e del modello, anche su smartphone da 160 €!

Perlopiù oggi, i telefoni hanno anche la facciata posteriore in vetro, per cui, consiglio sempre l'acquisto combinato di una cover in gomma a protezione che proteggerà da eventuali urti e cadute. Se acquistate Xiaomi, la cover sarà inclusa nella confezione. La pellicola invece dovrete acquistarla a parte.

A differenza di qualche tempo fa, oggi è possibile acquistare questi telefoni anche nei normali negozi di elettronica. Il rapporto qualità prezzo si è così livellato anche per prodotti di fascia medio-bassa di marche più blasonate come Samsung o Huawei.

Ciò vuol dire che dal punto di vista del prezzo, è possibile acquistare dispositivi che vanno dai 120 ai 250 € che hanno più o meno le stesse caratteristiche, sia che siano prodotti da marchi cinesi o che siano di marchi più conosciuti.

Il prezzo dei dispositivi cinesi, può essere più vantaggioso se acquistato sui grandi e-commerce cinesi come Gearbest.com, Aliexpress, Banggood e simili. Il dispositivo è lo stesso che acquistereste in un normale negozio, salvo ovviamente la versione che deve essere assolutamente la Global per evitare di avere un dispositivo che parli solo cinese ed inglese.

Attenzione però... Alcuni produttori pur avendo store ufficiali in Italia, rifiutano di effettuare riparazioni su telefoni acquistati in Cina. Accertatevi che il produttore del telefono che avete scelto non faccia lo stesso o acquistatelo in unione europea.

Altro problema nell'acquistare in questi negozi online, sta nel fatto che dazi doganali, tempi di attesa, possibili smarrimenti e richieste di rimborsi rendono a volte amaro il sapore del risparmio. Se volete acquistare online, non smetterò mai di consigliare Amazon. Forse pagherete 20 € in più, ma le certezze del colosso americano valgono il sovrapprezzo.

Detto questo, rimanendo sul tema prezzi/prestazioni sotto i 300 € si possono acquistare dispositivi con ottime prestazioni e se si acquistano telefoni ad una cifra superiore sono modelli equipaggiati con hardware e software di tutto rispetto, nonché, paragonabili ai top di gamma "tradizionali".

E' vero, non tutti sono uguali e come in ogni mercato che si rispetti, vi è quello che si comporta meglio e quello che invece mostra pecche considerevoli. 

Il mio consiglio? Puntate su i best buy o prodotti acquistati da molte persone che godono di molte buone se non ottime recensioni. Da esse, potrete rendervi conto dei principali difetti del dispositivo che state valutando di acquistare.

Dual SIM e NFC

Rimane il limite dei Dual SIM. Se non lo sapesete, quasi tutti i telefoni fabbricati da aziende cinesi hanno il doppio slot. Tuttavia, non tutti sono sfruttabili alla stessa maniera. Solo pochi, hanno la possibilità di essere sfruttati a pieno e di permettere alla seconda scheda di essere raggiunta se la prima è in utilizzo - DSFA (Dual Sim Full Active). La maggioranza infatti, monta ancora il sistema DSDS (Dual SIM Dual Stand-by). Inoltre, anche se è una cosa meno frequente, c'è da considerare la possibilità, che in alcuni modelli, l'uso di una scheda Micro SD, precluda l'uso di uno slot SIM e viceversa.

Se desiderate l'NFC considerate che non è presente in tutti i dispositivi. Per alcuni telefoni, vi sono delle varianti specifiche che lo includono. Controllate bene che il dispositivo che volete acquistare lo abbia. A volte i nomi dei dispositivi sono talmente simili che è facile sbagliare l'acquisto!
La cosa positiva è che l'NFC, così come altre funzionalità non sono più prerogative dei telefoni più costosi ed è possibile già averli su di un telefono che costa meno di 200 €.   

Display

Anche qui si può aprire un dibattito. In genere adottano degli IPS Full HD con ottime risoluzioni e che fanno egregiamente il loro lavoro. Alcuni dispositivi di fascia alta cominciano ad adottare anche l'Amoled. Anche in questo caso, rimando ai commenti e ai confronti online, magari quelli su hdblog.it, dove si fa luce su tipologia, luminosità, risoluzione e colori che caratterizzano la qualità dei pannelli adottati sui vari modelli presenti in una certa data sul mercato. 

Che dire del sensore fotografico? Bene, questo è un aspetto da tenere in conto, soprattutto se desiderate un sistema all'avanguardia che vi permetta di scattare foto nitide e brillanti in ogni occasione, specie con scarsa luminosità. Non è detto assolutamente, ma nonostante i sensori fotogafici raggiungano oggi addiritura i 108Mp in alcuni modelli, non è detto che possiedano la qualità dei top di gamma convenzionali.

Apple ha ancora il primato in tal senso ma è difficile fare certi confronti se si pensa che alcuni dispositivi costano anche 5 volte meno rispetto ad un iPhone.

Di certo, si difendono molto bene: la qualità è molto buona con luminosità ottimali, un po' meno quando la luce scarseggia. Tuttavia l'uso di app come Gcam sopperiscono ad alcuni difetti permettendo di sfruttare al massimo i sensori fotografici e di ottenere scatti di tutto rispetto anche in condizioni non ottimali.  

Considerazioni finali

Prima di tutto, acquistate sempre da rivenditori certificati Trustpilot o da colossi come Amazon e se possibile come metodo di pagamento usate sempre PayPal il quale vi offrirà una protezione aggiuntiva sugli acquisti.

Il risparmio attraverso altri e-commerce, specie quelli cinesi, nascondono spesso incognite. Inoltre, tenete presente che non è impossibile incappare in siti web che promettono prezzi stracciati per dispositivi che costerebbero molto di più... il problema è che effettuato l'acquisto siete fortunati se al posto del telefono vi arriva un paio di occhiali RayBan (ovviamente taroccati). Non parlo per sentito dire... è successo ad un conoscente.

Per quanto riguardo la qualità questi telefoni migliorano di anno in anno essendo sempre più competitivi e di migliore qualità rispetto ai predecessori. Sono mediamente buoni telefoni e svolgono egregiamente la loro funzione, con autonomie sopra la media, usabilità eccellente e buoni materiali costruttivi, salvo piccoli e grandi difetti. 

Per quanto riguarda il software, sorprende vedere che sempre più viene offerto dalle case madri un servizio OTA (Over The Air - si tratta del servizio aggiornamenti) più che valido e frequente anche a distanza di qualche anno. Ovvio: puntate su dispositivi gettonati e i cui produttori abbiano già una certa reputazione in merito.

Reparto fotografico in netto miglioramento rispetto al passato, ma ancora non del tutto ottimale su certi modelli. Prima dell'aquisto, visionate le recensioni se le foto sono una priorità.

Alcuni modelli consigliati:

Se hai gradito l'articolo, condividilo, basta un click:

Aggiungi commento

I commenti lasciati dagli utenti del blog sono sempre soggetti a controllo prima di eventuale pubblicazione. I commenti non considerati adatti per contenuti, spam o forma saranno eliminati e non pubblicati. Leggi i Termini e Condizioni di utilizzo per maggiori informazioni.


Codice di sicurezza
Aggiorna

  • logo teoca
  • materexcel collabora
  • logo flash pulizie
  • revolution srl
  • logo arcotraslochi
  • montaggio mobili trento
  • logo elevatori sito
  • logo prontopro

Prima di andartene...

Perché non rimanere in contatto?

Clicca sul pulsante "Mi piace" qui sotto per rimanere aggiornato su tutti i nuovi contenuti e ricevere notifica degli articoli interessanti che condivido giornalmente sulla Pagina Facebook dedicata al blog.

Puoi anche iscriverti alla newsletter e al nuovo canale YouTube di blog.dangerx82 così da rimanere sempre aggiornato sui nuovi contenuti...

x

Per essere più facile ed intuitivo, il blog fa uso dei cookie, piccole porzioni di dati che consentono di capire come gli utenti navighino e ne visualizzino le pagine. I cookie non registrano alcuna informazione personale sull'utente ed eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Ti invitiamo a prendere visione della nostra Informativa sulla Privacy (aggiornata il 25/05/2020). Oppure visiona la nostra Cookie Policy (aggiornata il 17/10/2019):