Inserire il tag di Google Analytics con Google Tag Manager

google-plus Scritto da . Postato in HTML

Avete creato un nuovo sito o avete apportato modifiche al vostro blog. State per implementare il codice di monitoraggio di Google Analytics attraverso plugin, template o quant'altro.avatar gtm ga

Nella sezione apposita Amministatore > Informazioni sul monitoraggio > Codice di monitoraggio, leggete la presenza di un nuovo sistema per l'inserimento di tale snippet: 

Google Tag Manager

Non sapendo come implementarlo e vinto dalla curisità, hai googolato fino qui... ed ora? Continua a leggere: sei nel posto giusto!

Se ti sei perso i precedenti articoli, ti consiglio di leggerli per farti un'infarinatura su cos'è e come funziona questo meraviglioso strumento:

Google Tag Manager: Cosa è e come funziona

Creare un account Google Tag Manager (ed installarlo su di un sito web)

Riassumo quanto detto finora riportando testualmente ciò che Google scrive in merito a GTM:

Il nostro strumento gratuito Google Tag Manager ti consente di aggiungere tag al tuo sito se contiene molti tag di analisi e monitoraggio. Valuta la possibilità di utilizzare Google Tag Manager se:

  • Utilizzi diversi strumenti di analisi e di monitoraggio del rendimento degli annunci che richiedono l'inserimento di tag nel sito.
  • L'aggiunta di tag al tuo sito web rallenta la pubblicazione delle campagne di marketing.

Vediamo ora come sfruttare questa "nuova" piattaforma per l'inserimento del tag di Google Analytics per effettuare l'analisi e monitoraggio di un sito web.

Parto da una rassicurazione: Arrivati fin qui, la parte più dura (l'installazione) l'avete già fatta... Ora si tratta di mettere in moto GTM e godersi il viaggio!
Ovviamente, se volete sfruttare Google Tag Manager per l'uso con Google Analytics è sottointeso che voi abbiate un account GA e che abbiate già il codice di monitoraggio. Se ancora non lo possedete, fate l'accesso a Google Analytics, create il vostro account e successivamente il codice di monitoraggio associato al vostro sito web. Fatto? Ora puoi procedere...

Arrivato fin qui, se hai letto anche i precedenti articoli e ne hai seguito il ragionamento, hai il tuo primo contenitore pronto all'uso! E' ora di...

Creare il primo Tag

Per iniziare, dall'area di lavoro che ti si presenta, clicca sul pulsante Nuovo Tag

GTM pulsante nuovo tag

La finestra a scomparsa che ti si presenta ti aiuterà a creare il nuovo Tag inserendo tutte le informazioni necessarie al suo corretto funzionamento:

GTM nuovo tag senza titolo

Scegli il tipo di tag

La prima cosa da fare, è selezionare il tipo di Tag che si vuole creare. Come lascia intuire il titolo dell'articolo, sceglieremo la tipologia Google Analytics: Universal Analytics.

GTM tipo tag GA Universal

Rinomina e configura il tag

Nel frattempo dai anche un nome al tuo Tag. In alto a sinistra, fai click sulla dicitura Tag senza titolo e cambialo come preferisci... Io noiosamente gli do il nome di "Google Analytics".

Inserisci l'ID monitoraggio

Fatto ciò, non sono molte le informazioni da inserire... Ma è indispensabile il tuo codice di monitoraggio. Sono due i modi in cui puoi inserirlo:

GTM GA Impostazioni

  1. Dal menu a discesa sotto l'etichetta Impostazioni di Google Analytics scegli nuova variabile. Temporaneamente, ti si aprirà una nuova finestra a scomparsa dalla destra dello schermo. Qui, oltre a rinominare la variabile, dovrai semplicemente inserire il tuo ID monitoraggio ove richiesto. Ora fai click su Salva per confermare.
    Il vantaggio di questa opzione è che ti consente di creare una variabile contenente il tuo ID Monitoraggio che all'occorrenza potrai usare in altri Tag.

GTM nuova variabile

  1. Fai click su Abilita l'override delle impostazioni in questo tag. Ora nella casella apposita inserisci il tuo codice di monitoraggio di GA: Fatto!
    A differenza del precedente metodo, ciò avrà effetto solo per questo Tag... Comodo se vuoi seguire dallo stesso contenitore più codici di monitoraggio!

GTM tag override impostazioni

Scegli un attivatore

Definito il tuo Tag, è ora di dirgli quando si deve attivare... Fai dunque click sul riquadro Attivazione!

GTM nuovo attivatore

Come vedi è piuttosto semplice: elencato vi è un solo attivatore disponibile: All pages. Selezionalo per tornare al riquadro precedente.

GTM attivatore all pages

Se hai svolto tutto correttamente la tua finestra sarà simile a questa:

Clicca su Salva in altro a destra per confermare e salvare il tuo nuovo Tag!

Anteprima: Test di funzionamento del Tag

Ed ora? Non resta che "metterlo in moto" e vedere se realmente funziona. Come?

Come già accennato nei precedenti articoli, Google Tag Manager consente di testare il funzionamento dei Tag prima di confermarne la modifica: sulla tua area di lavoro, accanto al tuo ID GTM, ti basterà cliccare sul pulsante Anteprima:

GTM Invia modifiche - anteprima

Una volta fatto click comparirà un riquadro di colore arancione con un messaggio il quale ti rende noto che sei in modalità Anteprima. Ora per testarne il funzionamento, segui le indicazioni del riquadro: in un'altra scheda del browser (Google Chrome) apri il tuo sito web, quello sul quale hai installato GTM. Fatto?

Nella parte bassa della finestra, apparirà il riquadro di debug:

GTM debug

Il tuo tag dovrebbe ora apparire sotto la dicitura Tags Fired On This Page come illustrato nell'immagine qui sopra.

Se invece appare sotto Tags Not Fired On This Page, qualcosa è andato storto e ti consiglio di rileggere la guida per correggere le impostazioni del tuo Tag GA.

Pubblicare la versione

Una volta che il test è andato a buon fine, devi solo confermare le modifiche: dalla tua area di lavoro esci dalla modalità di anteprima e successivamente, clicca sul pulsante Invia in alto a destra e conferma le tue intenzioni.

Ora ti resta solo monitorare da Goole Analytics i dati del tuo sito web e goderti il frutto del tuo duro lavoro!

Se hai gradito l'articolo, condividilo, basta un click:

Aggiungi commento

I commenti lasciati dagli utenti del blog sono sempre soggetti a controllo prima di eventuale pubblicazione. I commenti non considerati adatti per contenuti, spam o forma saranno eliminati e non pubblicati. Leggi i Termini e Condizioni di utilizzo per maggiori informazioni.


Codice di sicurezza
Aggiorna

  • logo teoca
  • materexcel collabora
  • logo flash pulizie
  • revolution srl
  • logo arcotraslochi
  • montaggio mobili trento
  • logo elevatori sito
  • logo prontopro

Per essere più facile ed intuitivo, il blog fa uso dei cookie, piccole porzioni di dati che consentono di capire come gli utenti navighino e ne visualizzino le pagine. I cookie non registrano alcuna informazione personale sull'utente ed eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Ti invitiamo a prendere visione della nostra Informativa sulla Privacy (aggiornata il 25/05/2020). Oppure visiona la nostra Cookie Policy (aggiornata il 17/10/2019):