Nuovi articoli: Xiaomi Redmi Note 11

Nuovi articoli: VirtualBox - Error In supR3HardenedWinReSpawn

Nuovi articoli: Windows - Disabilitare "Fast boot" o Avvio rapido

Nuovi articoli: JComments for Joomla! 4

Nuovi articoli: Joomla 4 - Come creare un file CSS personalizzato con Cassiopeia

In qualsiasi sistema operativo si utilizzi prima o poi risulta utile se non indispensabile poter agire su file e cartelle con pieni privilegi. Il perché è semplice: un file da modificare protetto dal sistema, il dover installare qualche plugin di qualche applicazione copiandone i file nella cartella apposita ma che è dovutamente protetta dai privilegi di amministratore... etc.

Insomma indipendentemente dal perché possa esservi utile poter manipolare i file del vostro PC con diritti di scrittura come amministratore di sistema, vediamo come poterlo fare su due sistemi operativi installabili su PC:

Ubuntu

In Ubuntu Linux è molto semplice. Basterà da terminale (CTRL+ALT+T) digitare il seguente codice:

sudo apt-get install nautilus-gksu

Una volta installato nautilus-gksu e riavviato Nautilus (con il comando nautilus -q), avremo nel menu contestuale relativo alle cartelle una nuova voce, tale Apri come Amministratore, che ci permetterà di ottenere il risultato desiderato.

Purtroppo nelle ultime versioni del sistema debian based, sembra che non vi sia più la possibilità di installare questo piccolo ausilio da riga di comando.

Se dunque non funzionasse il metodo sopra descritto, procedete come spiegato nell'articolo di cui il link qui sotto riportato che vi aiuterà nella creazione di uno script che vi consentirà di accedere ugualmente alle cartelle come amministratore:

Ubuntu - Open as administrator

Windows

In Windows 7 o Windows 8.x e Windows 10 procedere come segue:

Cartelle

Con il mouse cick destro clic sulla cartella desiderata, scegliere apri come amministratore.

Files

Mettiamo il caso doveste aprire il file hosts per effettuare modifiche.

Dal menu Start di Windows, richiamare l'app Blocco note e aprire il programma cliccando sull'icona del programma con il tasto destro del mouse e selezionando Esegui come amministratore.

prompt comandi esegui come amministratore

In seguito trascinate il file all'interno della finestra del programma per iniziarne la modifica.

Una volta terminato di editare il file, Blocco note dovrebbe permettervi di salvarlo senza problemi. Se non doveste riuscirci, il file è stato aperto in sola lettura. Riprovate dunque ad aprirlo come amminisratore come spiegato sopra.

Se hai gradito l'articolo, condividilo, basta un click:
Aggiungi commento
I commenti lasciati dagli utenti del blog sono sempre soggetti a controllo prima di eventuale pubblicazione. I commenti non considerati adatti per contenuti, spam o forma saranno eliminati e non pubblicati. Leggi i Termini e Condizioni di utilizzo per maggiori informazioni.


Iscriviti alla Newsletter!

Abilita il javascript per inviare questo modulo